Il tour itinerante sul lavoro agile arriva a Torino, Milano e Firenze

Riparte lo Smart Working Day con tre tappe a Torino, Milano e Firenze, rispettivamente il 10 e il 21 maggio, e il 5 giugno. Un tour in tre appuntamenti, che si aggiungono ai cinque realizzati nel 2017, per portare la cultura dello Smart Working in giro per l’Italia. Per sensibilizzare, informare e formare sulle (nuove) possibilità di gestione delle risorse umane, per un ambiente di lavoro più felice e lavoratori più efficienti!

La storia Smart

Pare passata un’era geologica ma dalla nascita dello Smart Working Day. E invece sono poco più che sei mesi. Sei mesi da quel non-così-lontano 3 ottobre 2017, quando a Roma si iniziava a parlare di lavoro agile, dopo la data zero di Milano. Sei mesi per diventare il primo evento a livello nazionale sulla tematica del lavoro smart, senza falsa modestia. Sei mesi in cui abbiamo dimostrato che oltre alla teoria ci sono esperienze, motivazioni e risultati che dimostrano che lavorare da remoto si può. E si dovrebbe. E lo abbiamo fatto visitando e portando le nostre conoscenze e quelle dei nostri ospiti, in cinque città, oltre a Milano e Roma, Napoli, Treviso e Catania. E tre in programma in questo inizio di tour 2018. Not bad, not bad at all!

Squadra vincente non si cambia

Si conferma il quadrumvirato che abbiamo visto insieme anche al People Hub Connected. Il nostro Samuel Lo Gioco che non necessita di presentazioni, né per il ruolo aziendale, né per la sua esperienza sul tema. Andrea Solimene di Seedble, consulente sulla tematica con un’importante esperienza internazionale. Giovanni Battista Pozza di Be Happy Remotely, il nomade digitale per eccellenza. E, infine, l’Avvocato Sergio Alberto Codella dello Studio Legale Boursier Niutta & Partners, esperto della legislazione che da maggio 2017, ha aperto la strada a una possibile rivoluzione post-digitale. Un team vincente, che costituisce esso stesso un team di smart workers, in giro per il mondo, ma che saranno tutti insieme a parlare di lavoro agile, ognuno dal suo punto di vista, alle tre tappe dello SWD 2018.

Perché venirci a trovare allo Smart Working Day a Torino, Milano o Firenze.

Perché lo SWD è un’occasione di incontro e formazione a 360°. Un‘occasione unica per comprendere davvero cosa significhi lavorare smart. Per conoscerne la normativa, i fondamenti teorici e i casi di successo di chi ha già raggiunto con successo un modello di lavoro da remoto. Ma anche per approfondire gli strumenti che possono fungere da collante fra smart workers, che siano nella periferia milanese o in giro per il mondo.

Un occasione per gli addetti ai lavori, per chi vuole cambiare il proprio paradigma aziendale. Per chi vuole dipendenti più felici ed efficienti. Per i lavoratori che vogliono essere gli smart workers di domani. Un’occasione aperta a tutti coloro che hanno uno sguardo sul futuro innovativo quanto il nostro. Parola d’ordine #nonmancare

… E allora che aspettate?! Per informazioni ed iscrizioni basta collegarsi al sito www.smartworkingday.it e compilare il form. Vi aspettiamo!