Non serve il banco di legno. Dimentichiamo inchiostro e calamaio, e pure il gessetto. La lavagna è un vecchio ricordo: largo alla formazione 2.0, le lezioni che puoi seguire da qualsiasi parte del mondo, in qualunque momento della giornata. Basta un click.

In una società in perenne evoluzione dove il sapere cresce, le tecnologie si evolvono, anche le modalità di apprendimento cambiano. Ma resta una costante: la voglia di imparare, aggiornarsi, perfezionarsi. La formazione digitale si rivela in tal senso uno strumento efficace, utile ad un rinnovamento organizzativo mirato. Le giornate lavorative spesso sono dense di impegni: siamo assorbiti, pressati dalla lancetta che gira all’impazzata. Non c’è mai tempo per mollare la scrivania e correre a quel corso di formazione che ci interesserebbe tanto. Fortuna che c’è il Web-based seminar, meglio conosciuto come Webinar.

Tagli sensibili dei costi, risultati in termini di visibilità e ampliamento del proprio bacino di clientela.  Sono solo alcuni dei vantaggi offerti dagli online training, un elenco parziale se si considerano anche la possibilità di comunicare con molte persone contemporaneamente, quella di erogare formazione online dal vivo e di qualità e quella di creare momenti di confronto con esperti.

La nuova tendenza dei corsi di formazione o approfondimento sul web, non è una moda del momento ma anzi, è destinata a durare! Gli utenti infatti avranno sempre più problemi di tempo da poter dedicare alla formazione. A conferma di questa tesi, abbiamo raccolto le dichiarazioni degli operatori del settore ICT reduci da un’esperienza di formazione online.

 

Tra i partecipanti alla passata edizione di Inside E-Learning c’è Maximilian Moccia Pre Sales Engineer at Cambium Networks.  “Il valore aggiunto di formarsi sul web sta sicuramente nella possibilità di raggiungere in maniera rapida una platea di persone più ampia. E’ importante poter diffondere le informazioni in maniera veloce rispetto al metodo tradizionale dove devi trovare il tempo per organizzare un corso nel quale è richiesta la presenza fisica. Poi, pensiamo alla velocità con cui il messaggio arriva. L’altra possibilità rilevante della formazione online è quella di poter gestire in maniera mirata i contenuti che si vogliono comunicare, in modo tale da poter fornire in quei pochi minuti a disposizione informazioni chiave che vengono trasmesse alla platea. Noi facciamo spesso attività di Webinar, che poi sono propedeutiche al marketing. Perché abbiamo scelto come soluzione Inside Factory? Sarà banale ma…la squadra è preparata e fa bene il proprio mestiere”.

Prendere parte ad un seminario trasmesso online significa interagire durante il corso anche se virtuale, conoscere persone, creare una rete di contatti con i quali avere scambi di opinione.

Chi lavora in questo ambito – conferma Roberto Beneduci, Ceo di CoreTech Srl, altro professionista entusiasta dell’esperienza di E-Learning- deve necessariamente formarsi. Costantemente. Il mercato ha bisogno di persone preparate, competenti e aggiornate. E’ per questa ragione che puntiamo molto sulla formazione dei nostri partner. Nel primo trimestre del 2017 abbiamo tenuto oltre 30 Webinar. La formazione online consente di togliere la maggior parte degli ostacoli che ci sono nella via della formazione: tempo, luoghi e costi. I Webinar generalmente durano poco e comprimono le informazioni. E’ possibile seguirli ovunque ci si trovi, basta avere un browser web. Non ci sono quindi tempi morti. Consideriamo, inoltre, che costano di meno dei corsi tradizionali o addirittura sono gratuiti”.

Della stessa idea è Flavio Patria, Project Manager at AVM. “Ad Inside Factory ci lega l’aspetto della qualità della formazione, sulla quale ci troviamo d’accordo. La qualità della proposta è importante ed Inside Factory riesce a coinvolgere veri esperti del settore che veicolano le informazioni sui canali giusti. Questo permette una larga partecipazione ai seminari, supportata dai numeri”.

Flessibilità, ottimizzazione dei tempi e dei costi. “Dalla parte di chi fruisce della formazione – prosegue Patria–  è da evidenziare l’aspetto della mobilità. Di idee, di pensieri, di spazi. Sfruttare l’online significa essere svincolati dallo spazio fisico e temporale.  Oltretutto le competenze acquisite tramite i tutorial possono essere registrate e fruibili in un secondo momento.  Internet è una biblioteca infinita di informazioni ma non sempre si hanno il background o gli strumenti per capire.  Lasciarsi guidare da un esperto che fornisce le linee guida per indirizzare al meglio la fruizione è un’opportunità molto grande. Dal punto di vista di chi organizza Webinar posso dire che il vantaggio è strategico. E’ un modo per fare educational marketing, branding, trasferire il know how. Il ritorno business e di immagine non è immediato, ma c’è. Durante i Webinar si creano le condizioni necessarie per sviluppare buone opportunità in futuro, con potenziali partner”.

Perché è importante oggi fare formazione online? Secondo Andrea Rizzo, Co-Ceo Elmat S.p.A, “Si ha la possibilità di pianificare più incontri formativi dando voce all’azienda e costruendo la propria credibilità nel settore. E’ molto importante interagire con i clienti e condividere conoscenze con le persone che ruotano attorno alla nostra realtà. L’appoggio di Inside Factory è stato cruciale per la fase di recruitment, dandoci la possibilità di raggiungere un bacino più ampio di nuovi contatti qualitativamente in target con il nostro settore. Questo ci ha permesso di disperdere meno energie interne da dedicare al processo di sponsorizzazione dell’incontro formativo, ottenendo riscontri più performanti“.

Aula virtuale? Sfida accettata!

Ylenia Cecchetti

Hurry up: sono aperte le iscrizioni per i vari Vendor che vogliono partecipare alla prossima edizione di Inside E-Learning che si terrà dal 05 al 16 giugno! Per informazioni e per capire le modalità di partecipazione, è possibile contattare il reparto marketing tramite mail all’indirizzo marketing@insidefactory.it oppure chiamando il numero 055 0763100.