Dare gas. Accelerare in curva, sentire il rumore del motore che romba, la terra che vibra sotto i piedi, il vento che ti scompiglia i capelli e l’adrenalina che sale. Prima, c’è la paura di non riuscire a superare chi sta lì davanti, aspetta la tua caduta,  rallenta e per tenerti d’occhio dallo specchietto si distrae.  Poi la sensazione di libertà un secondo dopo, quando ce l’hai fatta. La curva è già lontana e ora la strada davanti a te è dritta e il sole picchia forte sull’asfalto. Forse qualche ostacolo lo troverai di nuovo, ma il pensiero non ti spaventa più.

 

Accelerare_in curva_2017(nuvolari) (2)Una premessa. Non sono appassionata di motori, tantomeno esperta di automobilismo. Guido una Smart da sempre, sono metodica ed abitudinaria in questo; conosco la mia “scatolina” a memoria, mi scarrozza ovunque garantendomi comfort e agilità. Guido con coscienza… e invito tutti voi a farlo. Ma questa è un’altra storia. Una metafora, s’intende. Ed è quella che abbiamo cercato di raccontare alla platea di “Accelerare in Curva”, l’evento (il primo del 2017) marchiato Inside Factory. La cornice del Museo Storico Alfa Romeo è stata perfetta per trasmettere ai presenti l’emozione che ci ha guidato nell’organizzazione della giornata, interamente dedicata al mondo dei Contact Center.

 

Lì, dal tempio della velocità, abbiamo raccontato di quella volta che Enzo Ferrari incontrò in pista quel folle di Tazio Nuvolari. Asso dell’automobilismo, campione stra conosciuto, l’inventore della sbandata controllata era una saetta sul circuito. La sua specialità? Affrontare le curve con un colpo secco di sterzo facendo slittare le ruote e premendo sull’acceleratore (tecnica tutt’oggi usata nel rally). La sua forza era saper accelerare mentre gli altri rallentavano, guadagno terreno.

 

12Questo concetto ha fatto da fil rouge per tutta la mattinata, nel susseguirsi degli interventi dei relatori. Ma il senso è molto più ampio, e va oltre. L’invito, rivolto agli ospiti dell’evento, mi sento di rinnovarlo a chiunque si imbatterà nella lettura di questo articolo. Avere lo stesso coraggio. La stessa, sana follia di Nuvolari. Spingere quel piede sull’acceleratore specialmente nei momenti di incertezza: dare gas e guardare avanti, senza voltarsi mai. Un messaggio e una lezione di vita, applicabile sul lavoro, negli studi, nelle relazioni (ma,  mi raccomando, mai al volante!). Col nostro primo evento volevamo comunicare un’emozione  e lasciare un’impronta, uno stimolo, un “mantra” da ripeterci ogni volta al momento opportuno, e siamo certi di esserci riusciti.

Tante le persone che hanno deciso di intervenire ad “Accelerare in Curva” per informarsi ed acquisire dati e nozioni relative ai Contact Center, un ramo di mercato che sta registrando dei buoni segnali di ripresa dopo una fase di stasi. Dopo un inizio emozionante con la visione del video di Nuvolari, sono stati presentati i risultati del sondaggio “ProntoContact: la relazione con i clienti nel 2017“, la survey condotta da InGrandiMenti da dicembre 2016 a gennaio 2017 per indagare sull’esperienza professionale delle varie figure che operano in questo settore e per avere il quadro generale sulla situazione attuale in Italia.

Contact Center ma non solo: gli Sponsor presenti all’evento hanno mostrato le loro soluzioni, i prodotti e i servizi – direttamente connessi al mondo dei Contact Center – che permettono di ottimizzare la produttività aziendale. I loro speech sono stati il ponte di lancio per i relatori dei Workshop che si sono susseguiti poco dopo: le tematiche affrontate spaziavano dal Social Selling e le nuove leggi sulla Privacy all’utilizzo delle nuove tecnologie vocali nelle imprese.

16265577_1259610717438919_1630595080852220479_nPrima del pranzo e della visita guidata negli spazi del Museo Alfa Romeo, c’è stato il tempo di dedicarsi al “Salotto Live“, un momento in cui Enrico Piacentini, Roberto Lorenzetti e Samuel Lo Gioco hanno risposto a varie domande sul tema “L’Era del Cloud“.

Ad “Accelerare in Curva” sono state messe in luce non solo le caratteristiche attuali dei Contact Center ma si è cercato di illustrare, con uno sguardo generale e più ampio, tutti quegli aspetti/servizi/prodotti che contribuiscono alla trasformazione digitale. Voglio quindi ringraziare in questo momento tutti gli Sponsor che hanno deciso di partecipare all’evento:

Platinum Sponsor: InGrandiMenti, Spitch, VoipVoice. Gold Sponsor: ASSOCall, Clouditalia, Gigaset PRO, Plantronics. Silver Sponsor: VOIspeed. Media Partner: CMI – Customer Management Insights.

Grazie anche al nostro partner Siseco che ha contribuito insieme a noi alla realizzazione dell’evento.

 

Ora chiudo la portiera, mi assicuro che la cintura sia allacciata, innesco la marcia e parto. Non so cosa mi aspetta, non so quante curve ci saranno lungo la mia strada, ma sono certa che le affronterò senza paura, con entusiasmo e consapevolezza. Premo sul gas, saluto con la mano fuori dal finestrino il passato che mi lascio alle spalle e do un bel colpo di clacson al futuro che mi sta venendo incontro. Chissà, forse per mettermi alla prova. Con la mia fedele Smart, sono davvero pronta ad affrontare i mille viaggi che verranno.

Buon viaggio a me. Buon viaggio a tutti voi.

E alla scuderia di Inside Factory, che mi ha supportato, aspettato al traguardo e stretta in un abbraccio quando la corsa è finita.

16174398_1259610520772272_7184131125048164722_n

Ylenia Cecchetti

Ecco il nostro Album della giornata:

14    13

  15   16343939_10206226220054573_1533604574_n

 

12   14 (2)

15 (2)   11

 

9   6

 

7   8

5   3

4   2